La nostra storia

Il 1° agosto 2008 nasceva il Padova Pride Village. Ora, dieci anni dopo, si apre l’undicesima edizione.
Dieci anni fa abbiamo parlato di futuro, con una festa che abbracciava tutte e tutti in un Paese ancora senza diritti per molti. Questo era ed è rimasto il nostro obiettivo nel corso degli anni: creare nella nostra città, Padova, un piccolo esempio di società migliore, uno spazio aperto e libero in cui ognuno può essere sé stesso, in cui l’amore non conosce discriminazione, in cui ogni famiglia è considerata tale.
E se il Village oggi ancora significa questo, è grazie a Voi, testimoni di libertà e tolleranza, che avete vissuto ogni giorno di questa festa, rendendo il Padova Pride Village un tutt’uno con la nostra città. Anche in Italia è iniziato un percorso di riconoscimento dei diritti, ma è una strada appena cominciata: ancora una volta siamo qui, insieme, a testimoniare che il nostro impegno per i diritti di tutti prosegue.
Vi aspetto, buona estate, buon Village!

–– Alessandro Zan
Fondatore del Padova Pride Village, attivista LGBT, deputato

Come eravamo

2008

La prima edizione del Padova Pride Village si svolge all’ex Foro Boario di Corso Australia, apre il 1º agosto e dura fino al 31 agosto, dal lunedì alla domenica. Tra gli ospiti Fabio Canino, l’apertura con il concerto Paola e Chiara, Le Sorelle Marinetti, Franco Grillini, Paolo Hutter, Biagio Izzo e Ennio Marchetto. Circa 1.000 presenze ad ogni serata.

2009

La seconda edizione si estende, apre il 10 luglio e chiude il 31 agosto dal lunedì alla domenica per un totale di 52 serate di divertimento, e si sposta alla Fiera di Padova passando da 3.000 a 6.000 m² di spazi. Sempre elevato anche il calibro degli ospiti con nomi come Noemi che firma il concerto d’apertura, Tiziano Scarpa, Vladimir Luxuria, Franco Grillini, Alessandro Cecchi Paone, Alessandro Fullin con Clelia Sedda e Katia Ricciarelli. L’edizione registra 86.000 presenze nell’arco della manifestazione.

2010

La kermesse si conferma con il terzo anno, sempre alla Fiera di Padova, dal 9 luglio al 29 agosto, dal lunedì alla domenica. Apre la manifestazione Nilla Pizzi e seguono molti altri nomi, tra cui Giusy Ferreri, Paola Turci, Dolcenera, Lella Costa, Aldo Busi, Giancarlo Galan allora presidente della Regione Veneto, La Fè, Ivan Cattaneo, Katia Ricciarelli, Cinzia Leone, Margherita Hack e Don Franco Barbero.

2011

Per il quarto anno il Village rimane alla Fiera di Padova, apre il 1º luglio e chiude il 28 agosto dal martedì alla domenica, lasciando ai Padovani 52 serate di svago. La grande apertura è affidata a Luciana Littizzetto e Franca Valeri, si continua con Boy George, Margherita Hack, Loredana Errore, Maria Luisa Busi, Cinzia Leone, Mario Venuti, Lorenzo Riva, Ennio Marchetto, Barbara Foria, Sabina Guzzanti, Irene Ferri, Alessandro Fullin, Milena Vukotić, Ron, Flavio Zanonato allora sindaco di Padova, Nada, i Kazaky, Antonella Ruggiero, Niccolò Fabi, Don Andrea Gallo, Vladimir Luxuria e una sfavillante chiusura con il concerto di Patty Pravo. Sigla dell’edizione Underwear delle Karamel.

2012

Rimangono la sede alla Fiera di Padova con l’apertura dal martedì alla domenica, apertura fissata al 6 luglio e chiusura al 2 settembre. La serata inaugurale vede come ospiti Piero Chiambretti e Paola Concia e fanno visita al Village anche Fabio Canino, Lucia Ocone, Paolo Rossi, Antonella Elia, Francesca Reggiani, Barbara Foria, Arisa, Alessandro Cecchi Paone, Lella Costa, David Riondino, Rossana Casale, Tosca, Paola Marella, Anna Mazzamauro, Alice, Sandra Milo, Pino Strabioli, i Ricchi e Poveri, Leopoldo Mastelloni, Rettore, Antonella Ruggiero, Niccolò Torielli, Giuliano Palma, Mariella Nava, Vladimir Luxuria e la grande chiusura con il concerto di Ornella Vanoni. La menifestazione si fa inoltre promotrice di una legge di iniziativa popolare sulle Unioni Civili, i Patti civili di solidarietà e il riconoscimento delle unioni di fatto, Una volta per tutti, per la quale vengono raccolte oltre 50.000 firme. This is the night di Kurt Calleja è la sigla ufficiale.

2013

Fissate sempre le 52 serate di intrattenimento alla Fiera di Padova, il Village si allunga aprendo dal mercoledì alla domenica, dal 28 giugno al 1º settembre. Si inizia subito col piede giusto grazie all’apertura affidata al concerto di Loredana Berté e si continua altrettanto bene con Ivana Spagna, L’Aura, Lory Del Santo, Serena Dandini, Roberto Casalino, Renzo Rubino, Massimo Lopez, Tommaso Cerno, Irene Grandi, Eva Robins, Dario Vergassola, Gene Gnocchi, Alessandro Fullin, Paola Turci, Ennio Marchetto, Emanuela Aureli, Mara Maionchi e la chiusura affidata al concerto di Chiara Galiazzo. La sigla viene appositamente realizzata da Panama Skyscrapers ed Stage of Life con un video firmato dal regista Daniele Sartori. Oltre 130.000 le presenze registrate.

2014

Inaugurazione il 20 giugno e chiusura ufficiale al 31 agosto. Madrina dell’apertura è Amanda Lear accompagnata da Fabio Canino; gli altri ospiti della stagione sono Cristina D’Avena e i Gem Boy, Elio e le Storie Tese, Alessandro Fullin, Immanuel Casto, Clelia Sedda, Selvaggia Lucarelli, Vittoria Schisano, Carlo Gabardini, Alessandro Borghese e Marco Bianchi. La chiusura viene annunciata con un “ospite a sorpresa” che si rivela essere Conchita Wurst, Drag Queen e vincitrice dell’Eurovision Song Contest 2014. Sono sempre i Panama Skyscrapers a firmare la sigla I Can Live Without You e Daniele Sartori il regista del video ufficiale.

2015

Alla Fiera di Padova dal 19 giugno al 6 settembre, la kermesse passa dal mercoledì al sabato, lasciando il nutrito calendario con 52 caselle piene di divertimento, più una extradate all’insegna del ballo fino a tarda notte, il 12 settembre. Si apre con il concerto di Fiorella Mannoia, la segue Marcella Bella, Ennio Marchetto, Nina Palmieri, Alessandro Fullin, Francesca Vecchioni, Paola Turci, Vittorio Sgarbi, Corradio Augias, Klaus Davi, Tommaso Cerno, Monica Cirinnà, Roberto Casalino, Daniel Decò, La Cesira, Immanuel Casto, Paola Iezzi e in chiusura il concerto di Annalisa. La sigla è affidata a Roberto Casalino che ci regala Io non giudico l’amore, con un video firmato da Iconize e Fabio Rovazzi.

2016

Si continua alla Fiera di Padova, spostandosi però nelle aree rinnovate, dal 17 giugno al 4 settembre, dal mercoledì al sabato, con tre extradate il 10, 17 e 24 settembre. L’evento di apertura con il concerto di Noemi segna il ritmo dell’estate con la sigla da lei appositamente realizzata per il Village Finalmente liberi; altri ospiti sono Laura Bono, Lucia Ocone, Monsignor Charamsa, Marco Bianchi, Alexia, Cristina D’Avena, Cesare Bocci, Ivana Spagna, gli Antipodi Pinna e Bertolini, Monica Cirinnà, Fiordaliso, Palla & Chiatta, Valeria Graci, Paolo Tuci, L’Aura, Karma B, Barbara Foria, Tommaso Cerno, Immanuel Casto, Luca Tommassini e in chiusura l’imperdibile esibizione di Virginia Raffaele.

2017

La decima edizione, come sempre alla Fiera di Padova, dal mercoledì al sabato, il Village apre i cancelli il 16 giugno per terminare il 9 settembre con una extradate al 16 settembre. Straordinaria l’apertura con la madrina Simona Ventura e il concerto di Cristina D’Avena che firma l’amatissima sigla L’Estate migliore che c’è, e continua con grandi ospiti come Syria, Ivan Cattaneo, Viola Valentino, Jo Squillo, Lele, Daniele Gattano, Valerio Scanu, Claudio Rossi Marcelli, Marina Rei, Cinzia Leone, Anna Mazzamauro, Sagi Rei, Paolo Tuci, Antonella Ruggiero, Lella Costa, Antonello Dose, Neja, Carolina Marquez e Nathalie Aarts from Soundlovers.

2018

Ed ecco l’undicesima edizione che si è aperta il 15 giugno e chiuderà l’8 settembre nella sua forma settimanale dal mercoledì al sabato per poi aprire ancora il 15 settembre con una extradate. L’edizione si preannuncia sfavillante con il suo carico di ospiti come Barbara D’Urso, Cristiano Malgioglio autore della sigla Danzando Danzando e molti altri, oltre al party ufficiale della parata del Padova Pride che torna dopo 16 anni nella città del Santo.

Prossimi eventi

Village TV.

Cristiano Malgioglio - Danzando Danzando (Padova Pride Village cut version)

Cristiano Malgioglio - Danzando Danzando (Padova Pride Village cut version)

Cristiano Malgioglio firma il nuovo singolo "Danzando Danzando" per l'undicesimo anno del festival Padova Pride Village.

archivio

Village Privé

Area esclusiva con servizio, tutte le sere, sia all'esterno che all'interno, in zona privilegiata rispetto al palco, ad accesso in piedi o con tavolo riservato. Info e prenotazioni al 345.61.42.42.2.

Village Privé
Cristiano Malgioglio - Danzando Danzando

La sigla dell'undicesimo anno di Padova Pride Village è “Danzando Danzando” di Cristiano Malgioglio feat. Fernando Proce.

scopri di più

Dove Siamo

Siamo aperti dal mercoledì al sabato, dalle ore 19.30, a partire dal 15 giugno e fino al 15 settembre!